Home » Alimentazione » Dieta Cuoghi: esempio, ricette, alimenti, risultati

Dieta Cuoghi: esempio, ricette, alimenti, risultati

Scopriamo di più sulla dieta Cuoghi, chi è la sua ideatrice, cosa mangiare per sbloccare il metabolismo e come riattivarlo ad ogni età, anche dopo i 50 anni.

Chi è Chiara Cuoghi

La Dottoressa Chiara Cuoghi, ideatrice di questo protocollo dietetico, si è laureata, con lode, in Medicina e Chirurgia all’Università di Modena e si è poi specializzata in Endocrinologia e Malattie del ricambio, Nutrizione e Medicina Estetica.

È anche Direttore sanitario del Centro Biomedico Lorenz 2 di Maranello.

Grazie al suo studio, che si trova a Sassuolo, cerca di offrire ai suoi pazienti il percorso migliore per raggiungere e mantenere il meglio di sé, in modo semplice e veloce, senza troppi duri sacrifici.

Tutto questo grazie alla sua variegata esperienza in ambito alimentare e medico estetico.

Tra le sue specializzazioni ci sono:

  • Alimentazione alcalina,
  • Dietologia non restrittiva,
  • Disintossicazione cellulare,
  • Medicina estetica,
  • Chirurgia estetica non ablativa.

Il suo obiettivo è quello di aiutare tutte le persone che più volte hanno provato a mettersi a dieta, fallendo e tornando a mangiare più di prima, e tutte quelle persone in sovrappeso, che si sentono stanche, debilitate e prive di entusiasmo.

La Dottoressa è consapevole che, il vero problema di molte persone è la paura del cambiamento, per non affrontarlo molti individui pagano un prezzo molto alto in termini sia di salute, che di benessere.

Per questo ha ideato la dieta Cuoghi, ovvero la dieta Risveglia Metabolismo.

Cos’è la dieta Cuoghi

La dieta Cuoghi, o Risveglia Metabolismo, nasce dopo circa trent’anni di ricerca ed esperienza in campo Medico Endocrinologico Nutrizionale.

Essa è volta a migliorare la composizione corporea di chi la segue e mantenerla, in modo semplice e veloce, come spiega la sua ideatrice, non è una dieta in senso lato ma un vero e proprio stile di vita.

Spesso, le privazione creano solo ulteriore stress e frustrazione, portando al fallimento della dieta stessa.

Per questo, la sua idea è quella di portare le persone a raggiungere una consapevolezza alimentare, che permetta di avere tutti gli strumenti per gestire in modo corretto e bilanciato l’alimentazione di tutta la famiglia.

Mangiare in modo sano ed equilibrato è importante fin da quando si è bambini, perché un corpo “sporco” a livello cellulare significa metabolismo poco ricettivo e lento.

Questo causa un maggior accumulo di grasso e cellulite, proprio per difendere gli organi vitali dalle tossine accumulate.

In più non va dimenticato, come hanno dimostrato molti studi, che un corpo “sporco” si ammala più facilmente, avendo un sistema immunitario più debole.

Aiutare l’organismo a funzionare meglio è molto semplice, basta imparare a nutrirlo ed idratarlo nel modo corretto.

Per chi desidera ricevere una consulenza, la Dottoressa riceve nel suo studio, previo appuntamento, ma in realtà tutti possono imparare e seguire la dieta in autonomia, grazie al suo libro.

La dieta Cuoghi è, difatti, facilmente disponibile e alla portata di tutti attraverso l’acquisto dell’ e-book “Dieta Risveglia Metabolismo“, che nelle sue 160 pagine comprende tutte le spiegazioni necessarie, ricette, tisane e molto altro, al prezzo scontato di 48,80 €.

Come funziona la dieta Cuoghi

La dieta della Dottoressa Cuoghi si fonda sul significato della parola “dieta“, che significa “stile di vita“. Il suo obiettivo è, infatti, proprio quello di far vivere il piano dietetico in modo divertente e “colorato”, come lei stessa afferma.

Mangiare e bere in modo alcalino farà sentire presto meglio e, inevitabilmente, diventerà un vero e proprio stile di vita sostenibile nel tempo.

Principi base

La dieta Risveglia Metabolismo non si basa sul calcolo delle calorie e non prevede grossi sacrifici, ma le cose importanti a cui prestare attenzione sono:

  • L’Alcaliità del cibo,
  • il Nutrient Timing,
  • il potere Antiossidante degli alimenti,
  • le Associazioni Alimentari,
  • l’Indice Glicemico.

Per quanto riguarda l’alcalinità, nella dieta Cuoghi vengono eliminati i cibi acidi, proprio per permettere al corpo di raggiungere uno stato di salute e perdere massa grassa velocemente.

Il corpo, sempre secondo l’ideatrice, nasce alcalino e tale deve restare, assumere cibi e bevande acide, anche se a basso contenuto calorico, causa un danneggiamento grave di tutto il corpo, compreso il sistema immunitario.

Il saper distinguere i cibi dannosi, quelli acidi, da quelli salutari, ovvero alcalini, è uno dei principi più importanti.

Il Nutrient Timing è, invece, quella branchia dell’endocrinologia, che studia il diverso impatto metabolico degli alimenti, in base al momento della giornata in cui viene consumato.

Per potere Antiossidante si intende la capacità di un cibo di neutralizzare i Radicali Liberi, ovvero prodotti di scarto della cellula.

Ogni cellula del corpo umano, giornalmente produce fino a 10 miliardi di Radicali Liberi e questi posso creare dei blocchi metabolici. Inoltre, la loro azione ossidativa è la causa di molte malattie degenerative.

Questo potere degli alimenti è proporzionale alle vitamine, minerali ed agli enzimi che contiene.

Con la dieta Cuoghi si impara anche ad associare i cibi nel modo corretto, in modo da evitare problemi digestivi e putrefazioni intestinali, che sporcherebbero ulteriormente l’organismo.

Infine, l’Indice Glicemico è la capacita di un alimento di stimolare la secrezione di insulina da parte del pancreas. L’impatto insulinico deve essere basso, poiché questo ormone blocca il dimagrimento.

L’insulina viene prodotta ogni qualvolta si assumono zuccheri o carboidrati ed un modo per limitarla è abbinarli a cibi ricchi di fibre.

Risultati della dieta Risveglia Metabolismo

Tra gli obiettivi raggiungibili secondo la sua ideatrice, attraverso verso questo piano dietetico si può:

  • ridurre la massa grassa in esubero,
  • ridurre la cellulite,
  • tonificare la massa muscolare,
  • diminuire lo stress,
  • tutelare la salute,
  • aumentare la vitalità e il benessere psico-fisico,
  • mantenere nel tempo questi risultati.

Ovviamente, per quanto esistano ottime recensioni, non esiste una vera dieta in grado di risvegliare il metabolismo, ma sicuramente porre attenzione su alcuni dettagli può aiutare.

Per perdere peso è comunque necessario seguire una dieta ipocalorica, rispetto a quella a cui siamo abituati, ma non diete drastiche o fai da te.

È importante rivolgersi ad un professionista in grado di prescrivere una dieta ipocalorica equilibrata, adatta al personale stile di vita ed alle personali esigenze.

In secondo luogo, per perdere peso in modo sano e migliorare la composizione corpore non perdendo anche la massa magra, ovvero il muscolo, è bene affiancare alla dieta una buona attività fisica.



Potrebbero interessarti anche questi articoli