Home » Alimentazione » Dieta GIFT: esempio, ricette, alimenti, risultati

Dieta GIFT: esempio, ricette, alimenti, risultati

La Dieta Gift preened il suo nome dall’acronimo di: Gradualità, Individualità, Flessibilità e Tono.

Gradualità: non è un regime drastico e che porta a risultati veloci, ma necessita di tempo per portare i risultati desiderati.

Individualità: il piano va adattato alle personali esigenze di ognuno, non è uguale per tutti.

Flessibilità: non vi è un calcolo delle calorie da rispettare, né cibi totalmente vietati.

Tono: l’attività fisica è fondamentale, anche perché aiuta a mantenere il metabolismo elevato.

Cos’è la Dieta Gift

Questo regime è stato ideato dai dottori Attilio Speciani e Luca Speciani per perseguire:

  • Il dimagrimento, soprattutto in caso di sovrappeso,
  • Il recupero dell’equilibrio psicofisico,
  • Il ripristino di buone condizioni metaboliche.

Il principale obiettivo della Dieta Gift è proprio la regolazione del metabolismo, attraverso un miglior impatto insulinico, punta alla conservazione della massa magra.

Un altro scopo è la modulazione dell’appetito, che persegue attraverso queste indicazioni:

  • Nessun calcolo delle calorie,
  • Avviamento in modo graduale della dieta,
  • Attivazione del metabolismo e mantenimento della massa magra, attraverso l’attività fisica,
  • Possibilità di sostituire cibi equivalenti,
  • Uso esclusivo di carboidrati a basso indice glicemico, che saziano per più tempo,
  • Eliminazione di cibo spazzatura, ricco di sale, zuccheri o conservanti,
  • Abbinamento tra proteine e carboidrati,
  • Controllo del carico glicemico,
  • Distribuzione decrescente delle calorie nell’arco della giornata,
  • Frutta e verdura quasi illimitate, da prediligere a inizio pasto,
  • Bere tanta acqua,
  • Masticare lentamente e a lungo,
  • Controllo delle intolleranze alimentari,
  • Equilibrio psicofisico: evitare che l’umore o determinate condizioni emotive possano influenzare il modo di alimentarsi.

Come funziona ed alimenti concessi

La Dieta Gift consiglia di utilizzare sempre cotture molto semplici e come condimenti solo olio extravergine di oliva, preferibilmente a crudo, o quello di un altro seme, sempre spremuto a freddo.

Tra le indicazioni vi è, inoltre, l’eliminazione di prodotti confezionati, ricchi di zuccheri aggiunti e dolcificanti.

Ogni pasto è una sorta di monopiatto, composto da: 1/3 di carboidrati a basso indice glicemico, 1/3 di proteine e 1/3 frutta e/o verdura.

La distribuzione calorica nel corso della giornata è decrescente, ovvero la colazione è il pasto più ricco ed importante, il pranzo è sempre importante, ma meno abbondante della colazione, e la cena è invece molto leggera.

Quest’ultima fa eccezione al monopiatto e prevede solo proteine e fibre.

Al di fuori dei pasti principali è concesso mangiare solo frutta e verdura fresca.

Ricetta gustosa

Vediamo ora una ricetta semplice, sana e gustosa.

Riso rosso integrale con pollo, verdure e zenzero

Ingredienti:

  • 100 g di riso rosso integrale,
  • 150 g di petto pollo,
  • 1/4 di cipolla rossa di tropea,
  • 1/2 carota,
  • 1/2 zucchina,
  • sale, peperoncino
  • zenzero in polvere
  • olio extravergine d’oliva

Procedimento:

Pre prima cosa, bisogna far cuocere il riso in acqua salata, per circa 40 minuti e scolarlo.

Nel frattempo far rosolare in una padella la cipolla e aggiungere poi il pollo, tagliato a listarelle, e far cuocere per 5 minuti.

Aggiungere poi la carota e la zucchina tagliate finemente e far cuocere per 15 minuti circa, col coperchio.

Aggiungere il sale, lo zenzero e il peperoncino e, infine, unire il riso bollito. Far saltare il tutto per circa 2/3 minuti e aggiungere olio a crudo.

Risultati della Dieta Gift

La Dieta Gift è sicuramente un regime alimentare sano ed equilibrato, anche per questo, che sarebbe una cosa molto positiva, risulta poco adatto alle persone con poca motivazione.

Queste, infatti, solitamente per essere motivati a proseguire il percorso dietetico, necessitano di risultati immediati, la Dieta Gift porta, invece, a risultati graduali e quindi anche più duraturi.

Anche per questa dieta, come per tutte le altre, si consiglia di rivolgersi ad uno specialista, così che possa personalizzarla e consigliarci al meglio.



Potrebbero interessarti anche questi articoli