Home » Salute » Come abbronzarsi in sicurezza al sole più velocemente

Come abbronzarsi in sicurezza al sole più velocemente

Come abbronzarsi velocemente e in sicurezza? Questo è quello che chiedono in molti soprattutto prima di partire per le ferie. 

A molte persone piace l’aspetto della loro pelle con l’abbronzatura, ma l’esposizione prolungata al sole comporta una serie di rischi, incluso il cancro della pelle.

Anche quando si indossa la protezione solare, prendere il sole all’aperto non è privo di rischi. Se sei interessato all’abbronzatura, puoi ridurre i rischi abbronzandoti più velocemente al sole. Questo ti aiuterà a evitare l’esposizione prolungata ai raggi UV e a ridurre il rischio di cancro della pelle.

Ecco alcuni consigli per abbronzarsi più velocemente e alcuni accorgimenti a cui prestare attenzione.

 

Come abbronzarsi più velocemente

Ecco 10 modi per abbronzarsi più velocemente ed evitare l’esposizione prolungata al sole.

  1. Utilizzare una protezione solare con un SPF di 30. Indossare sempre una protezione solare con protezione UV ad ampio spettro di almeno 30 SPF. Non utilizzare mai un olio abbronzante che non contenga protezione solare. Assicurati di applicare la protezione solare entro 20 minuti dall’essere all’aperto. Un SPF di 30 è abbastanza forte da bloccare i raggi UVA e UVB, ma non così forte da non abbronzarti. Copri il tuo corpo con almeno un’oncia intera di crema solare.
  2. Cambia posizione frequentemente. Questo ti aiuterà a evitare di bruciare una parte del tuo corpo.
  3. Mangia cibi che contengono beta carotene. Alimenti come carote, patate dolci e cavoli possono aiutarti ad abbronzarti senza bruciarti. Sono necessarie ulteriori ricerche, ma alcuni studi dimostrano che il beta carotene può aiutare a ridurre la sensibilità al sole nelle persone con malattie fotosensibili.
  4. Prova a usare oli con SPF naturale. Anche se questi non dovrebbero sostituire la normale crema solare, alcuni oli come avocado, cocco, lampone e carota possono essere utilizzati per una dose extra di idratazione e protezione SPF.
  5. Non rimanere all’aperto più a lungo di quanto la tua pelle possa creare melanina. La melanina è il pigmento responsabile dell’abbronzatura. Ognuno ha un punto di interruzione della melanina, che di solito è di 2 o 3 ore. Dopo questo lasso di tempo, la tua pelle non diventerà più scura in un determinato giorno. Se ti abbronzi oltre quel punto, metterai in pericolo la tua pelle.
  6. Mangia cibi ricchi di licopene. Gli esempi includono pomodori, guava e anguria. Un piccolo studio del 2011 (e ricerche precedenti, come questo studio del 2001) hanno scoperto che il licopene aiuta a proteggere la pelle in modo naturale dai raggi UV.
  7. Scegli saggiamente il tuo tempo di abbronzatura. Se il tuo obiettivo è abbronzarti rapidamente, il sole è in genere più forte tra mezzogiorno e le 15:00. Tieni presente, tuttavia, che mentre il sole è più forte durante questo periodo, farà più danni a causa della forza dei raggi ed è probabile che aumenti il ​​rischio di cancro della pelle a causa di questa esposizione. Se hai la pelle estremamente chiara, è meglio abbronzarti al mattino o dopo le 15:00. per evitare di bruciare.
  8. Considera di indossare un top senza spalline. Questo può aiutarti ad ottenere un’abbronzatura uniforme senza rughe.
  9. Cerca l’ombra. Fare delle pause renderà meno probabile la tua scottatura e darà alla tua pelle una pausa dal calore intenso.
  10. Preparati prima di abbronzarti. Preparare la pelle prima di uscire all’aperto può aiutare l’abbronzatura a durare più a lungo. Prova a esfoliare la pelle prima di abbronzarti. La pelle che non è stata esfoliata ha maggiori probabilità di sfaldarsi. L’uso di un gel di aloe vera dopo l’abbronzatura può anche aiutare l’abbronzatura a durare più a lungo.

 

Rischi dell’abbronzatura veloce

Abbronzarsi e prendere il sole possono sentirsi bene e persino migliorare l’umore a causa dell’esposizione alla vitamina D. Tuttavia, l’abbronzatura presenta ancora dei rischi, soprattutto se si rinuncia alla protezione solare. I rischi associati all’abbronzatura includono:

  • melanoma e altri tumori della pelle
  • disidratazione
  • scottatura solare
  • eruzione cutanea da calore
  • invecchiamento cutaneo prematuro
  • danno agli occhi
  • soppressione del sistema immunitario

 

Cosa determina la tua tonalità di abbronzatura?

Ogni persona è unica quando si tratta di quanto scura diventerà la sua pelle al sole. Alcune persone bruceranno quasi immediatamente e alcune persone bruceranno raramente. Ciò è in gran parte dovuto alla melanina, il pigmento responsabile dell’abbronzatura che si trova nei capelli, nella pelle e persino negli occhi.

Le persone con la pelle più chiara hanno meno melanina e possono bruciarsi o arrossarsi al sole. Le persone con la pelle più scura hanno più melanina e diventeranno più scure man mano che si abbronzano. Tuttavia, le persone dalla pelle più scura corrono ancora il rischio di scottature e cancro della pelle.

La melanina viene creata naturalmente dal corpo per proteggere gli strati profondi della pelle dai danni. Tieni presente che anche se non ti scotti, il sole continua a causare danni alla tua pelle.

 

Precauzioni per l’abbronzatura

L’abbronzatura può essere leggermente più sicura se lo fai per un periodo di tempo molto breve, bevi acqua, indossi una protezione solare con un SPF di almeno 30 sulla pelle e sulle labbra e proteggi gli occhi. Evitare:

  • addormentarsi al sole
  • indossando un SPF inferiore a 30
  • bere alcolici, che può essere disidratante

 

Non dimenticare di:

 

  • Riapplica la protezione solare ogni 2 ore e dopo essere entrata in acqua.
  • Applica SPF sul cuoio capelluto, sulla parte superiore dei piedi, sulle orecchie e in altri punti che puoi facilmente perdere.
  • Girati spesso in modo da abbronzarsi uniformemente senza bruciare.
  • Bevi molta acqua, indossa un cappello e proteggi gli occhi indossando occhiali da sole.


Potrebbero interessarti anche questi articoli