Home » Alimentazione » Dieta nordica: esempio, ricette, alimenti, risultati

Dieta nordica: esempio, ricette, alimenti, risultati

Vediamo cos’è e come funziona la Dieta nordica, insieme a qualche esempio di menù tipo ed al confronto con la Dieta mediterranea.

La Dieta nordica

La Dieta nordica ha le sue origini nel 2004, è quindi una dieta relativamente giovane,.

Nasce grazie ad un gruppo di nutrizionisti e scienziati che avevano come obiettivo quello di ridurre il tasso di obesità nei paesi nordici, oltre ad incentivare il consumo dei prodotti locali.

I paesi a cui si rivolge questa dieta sono, prevalentemente, l’Irlanda, la Svezia, la Finlandia, la Danimarca e la Norvegia.

Questo regime nutrizionale, secondo alcuni studi, sarebbe in grado di apportare dei benefici alla salute simili a quelli della Dieta mediterranea.

Secondo questa dieta vi sono dei cibi da consumare più spesso, alcuni da moderare ed altri da evitare o da consumare solo raramente.

Mira ad un’alimentazione sana e sostenibile nel lungo periodo, senza dover calcolare le calorie.

Alimenti concessi

Gli alimento base di questo stile alimentare sono quelli locali e stagionali, quindi freschi, evitando tutti i cibi pronti.

Vanno, inoltre, preferiti gli alimenti biologici e provenienti dall’ambiente selvatico e le preparazioni casalinghe.

Tra i cibi da preferire vi sono pesce, soprattutto salmone e sgombro, frutta secca, legumi, bacche e cereali integrali, oli vegetali di colza e di girasole.

Un’alimentazione basata su questi permette, difatti, di perdere peso, aumentando il senso di sazietà, ma anche di ridurre il rischio di malattie cardiovascolari e del diabete di tipo 2.

Da consumare con moderazione, invece, ci sono: uova da allevamento all’aperto, selvaggina, formaggio, e yogurt; in modo particolare la carne rossa e tutti gli alimenti ad alto contenuto di grassi animali, come strutto e burro.

Vanno evitati, infine, tutti i cibi e le bevande contenenti zucchero e additivi, le carni lavorate, i cibi industriali e quelli dei fast food.

Menù tipo della Dieta nordica

Vediamo un esempio di menù tipico giornaliero di questa dieta.

Colazione: Pane integrale con miele e latte.

Pranzo: Insalata con gamberi e panna acida.

Merenda: una manciata di frutta secca.

Cena: Omelette con spinaci.

Benefici e risultati

La Dieta nordica è in grado di far perdere peso, ma non solo, essa sembra, infatti, in grado di apportare diversi benefici per la salute, indipendentemente dal dimagrimento.

Il primo fattore positivo è che si basa sulla stagionalità degli alimenti, che devono sempre essere freschi e a chilometro zero.

Fornendo una buona quantità di acidi grassi essenziali, vitamine, minerali e sostanze vegetali ha un effetto positivo sulla salute e, in particolare, riducono il rischio di malattie cardiovascolari, diabete di tipo 2, ipertensione e livelli di colesterolo.

Confronto tra Dieta nordica e mediterranea

La differenza tra le due diete è molto sottile, esse risultano, difatti, molto simili. Il paragone è difficile, in quanto la dieta mediterranea è tutt’oggi più studiata, soprattutto a livello di effetti e benefici.

La cosa che rende, inoltre, di difficile diffusione il modello alimentare nordico, è che si basa sul consumo di alimenti difficilmente reperibili in Italia, o comunque in paesi non nordici.

Il consiglio è sempre e comunque quello di farsi seguire da uno specialista.



Potrebbero interessarti anche questi articoli