Home » Salute » Uova a base vegetale: gusto e nutrizione

Uova a base vegetale: gusto e nutrizione

Uova a base vegetale: la nuova tendenza. In questo articolo andiamo a scoprire cosa sono i valori nutrizionali. 

La tendenza all’aumento delle proteine ​​vegetariane alternative non mostra segni di rallentamento.

Offerte di pollo a base vegetale, polpette di salsiccia e persino carne secca hanno iniziato a comparire sugli scaffali dei negozi di alimentari a una velocità vertiginosa.

L’ultimo cibo per ottenere un restyling a base vegetale? Uova.

Inoltre, le uova sono piuttosto innocue dal punto di vista della salute.Tutti sono ben consapevole dei loro numerosi benefici dietetici.

E’ necessario davvero sostituirli con una miscela mutaforma di fagioli mung, soia e altri ingredienti?

Le uova senza uova resistono alle loro controparti originali in cucina e al forno, oltre ad essere davvero salutari 

 

Cosa c’è nelle uova a base vegetale?

Anche se possono sembrare un’invenzione relativamente recente, le uova senza uova sono in circolazione da un po’. Sono disponibili diverse varietà, ognuna con la propria lista di ingredienti.

Molte vecchie iterazioni di uova finte sono destinate principalmente all’uso come legante nella cottura, non come alimenti da soli. Questi spesso iniziano con una base di semi di lino o di chia.

 

Puoi anche crearne uno tuo:

Unire 1 cucchiaio. farina di semi di lino con 2 1/2 cucchiai. acqua.

Lasciar riposare per 5 minuti.

Aggiungi alla tua ricetta.

Per mangiare da soli, un nuovo raccolto di uova finte è recentemente arrivato sul mercato con più opzioni in arrivo nel 2021.

Agenti volumizzanti ed emulsionanti come cellulosa e carragenina si aggiungono alla miscela per imitare una consistenza soffice simile a un uovo, mentre lievito alimentare, sale ed erbe aromatiche aiutano a ricreare il sapore saporito delle uova.

 

Benefici nutrizionali (ed etici) delle uova vegetali

Se stai pensando di provare uova senza uova, probabilmente hai in mente problemi nutrizionali ed etici. Questi prodotti si distinguono per alcuni vantaggi dietetici e planetari.

Senza prodotti animali, le uova vegane non contengono colesterolo. Per la salute del cuore, questo potrebbe essere un vantaggio, poiché le linee guida dietetiche per gli americani raccomandano di consumare il minor colesterolo possibile nella dieta.

D’altra parte, il colesterolo nelle uova non è il diavolo dietetico che si pensava fosse una volta.

Ricerche recenti mostrano che non è più necessario limitare il colesterolo alimentare dalle uova, poiché non è stata stabilita una forte connessione tra il colesterolo alimentare e i livelli di colesterolo nel sangue. Un uovo al giorno non è associato a malattie cardiache tra le persone sane.

Questo allentamento delle restrizioni non significa che dovremmo mangiare omelette di quattro uova ogni giorno. La moderazione è sempre la stessa canzone che cantiamo quando si tratta della maggior parte dei cibi.

Per molte persone, i benefici ambientali dietro le uova a base vegetale sono un altro importante punto di forza.

Le galline ovaiole, anche quelle ruspanti, sono una fonte di gas serra, che contribuiscono al cambiamento climatico. La scelta di proteine ​​vegetali rispetto a quelle animali riduce questa impronta.

Nel frattempo, senza animali coinvolti, la crudeltà sugli animali non è un problema con le uova vegetariane.

Svantaggi delle uova finte

Solo perché le uova finte sono fatte con piante non significa che siano un’alternativa nutrizionale superiore alle uova di gallina.

Per prima cosa, le uova finte hanno meno proteine.

Una dieta ricca di alimenti ultra-lavorati è stata collegata a un aumentato rischio di obesità e cancro. Non sorprende che il livello di elaborazione necessario per ottenere uova finte si rifletta nelle loro liste di ingredienti. Rispetto all’etichetta dell’ingrediente di una sola parola delle uova di gallina, questo può essere scoraggiante.

Tuttavia, anche gli ingredienti impronunciabili non sono necessariamente motivo di allarme.

Alcune persone potrebbero non essere contente di ingredienti sconosciuti nell’elenco degli ingredienti, come la transglutaminasi. La FDA (Food and Drug Administration) classifica la transglutaminasi come GRAS (generalmente riconosciuta come sicura) e l’USDA ritiene che l’ingrediente sia sicuro da usare nei prodotti a base di carne e pollame. 

Ti potrebbe anche interessare: dieta vegana proteica



Potrebbero interessarti anche questi articoli

Bruxismo: cos’è e come smettere

Il bruxismo è un gesto involontario effettuato con i denti, con esattezza è quando l’arcata superiore dei denti si sfrega con quelli inferiori oppure che viene fatta una forte contrazione…

Sinusite: cos’è e come si cura

La Sinusite è un’infiammazione inconfondibile dei seni paranasali; non si può confondere con l’emicrania o la cefalea, perché la sede interessata è tipicamente quella del volto. Inoltre, il fastidio associato…

Verruca: cos’è e come si cura

Vediamo cos’è la verruca, come riconoscerla, prevenirla e curarla, ma soprattutto scopriamo quali sono i diversi tipi di verruca. Cos’è una verruca Partiamo dal significato della parola verruca, questa deriva…