Home » Salute » Diabete e caldo: sintomi, precauzioni e consigli

Diabete e caldo: sintomi, precauzioni e consigli

Diabete e caldo è un connubio che può diventare pericoloso. 

L’estate può portare ulteriori sfide per le persone con diabete. La ricerca suggerisce che il caldo può portare a problemi di salute per le persone con diabete, rendendoti più sensibile alle alte temperature e all’umidità.

Potresti trovare più difficile tenere sotto controllo i livelli di zucchero nel sangue e potresti essere maggiormente a rischio di sviluppare esaurimento da calore.

Quindi, quando il tempo si riscalda, è importante monitorare da vicino i livelli di zucchero nel sangue e osservare i possibili sintomi che il tuo corpo non gestisce molto bene il caldo. In questo modo, puoi agire prima che la situazione diventi grave.

 

Modi in cui il caldo può colpire le persone con diabete

Non è solo il caldo che può farti sentire stanco e pigro. Può avere alcuni effetti negativi su come il tuo diabete colpisce il tuo corpo. Ad esempio, le persone con diabete tendono a disidratarsi più rapidamente rispetto alle persone senza diabete. I segni di disidratazione da lieve a moderata possono includere:

  • fatica
  • minzione ridotta
  • aumento della sete
  • vertigini o stordimento
  • male alla testa
  • bocca secca e occhi asciutti

 

Quando la disidratazione diventa più grave, potresti sviluppare:

  • sete eccessiva
  • urina di colore scuro
  • bassa pressione sanguigna
  • battito cardiaco accelerato

 

Alcune persone notano persino che la loro produzione di sudore diminuisce.

La disidratazione può far aumentare i livelli di glucosio nel sangue. Quindi, potresti sviluppare un bisogno più frequente di urinare, il che aggrava il problema.

Sei anche più vulnerabile all’esaurimento da calore perché il diabete può danneggiare i vasi sanguigni e i nervi, compresi i nervi delle ghiandole sudoripare, quindi potresti non essere in grado di raffreddare il tuo corpo in modo efficiente quanto necessario.

Inoltre, le alte temperature possono alterare il modo in cui il tuo corpo usa l’insulina. In genere, se ti alleni, riduce il bisogno di insulina. Ma il caldo può dare una svolta e potresti essere a rischio di livelli di glucosio nel sangue sia alti che bassi.

Questo è un buon incentivo per discutere con un medico su come regolare l’insulina, se necessario, per tenere conto del livello di attività e del tempo.

 

Caldo e umidità: combinazione pericolosa

In alcuni posti non fa solo caldo. Fa caldo e umido allo stesso tempo. L’umidità extra nell’aria può peggiorare il calore.

Ed ecco la sfida per le persone con diabete: quando è umido, il sudore non evapora bene come farebbe in condizioni più asciutte. Ciò rende più difficile rimanere calmi e questo può rendere più difficile per te tenere sotto controllo i livelli di glucosio nel sangue.

I Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie suggeriscono di monitorare l’indice di calore nella tua zona, poiché ciò tiene conto sia della temperatura che dell’umidità.

 

Suggerimenti per il clima caldo e la gestione del diabete

Gestire il diabete con attenzione è il modo migliore per rimanere al passo con la situazione. Ecco alcuni suggerimenti per aiutarti a farlo e stare al sicuro con il caldo quest’estate:

  • Bere molta acqua. Evitare la disidratazione è fondamentale, quindi ti consigliamo di assicurarti di mantenere l’assunzione di liquidi. Ma salta le bevande zuccherate.
  • Vestiti per il tempo. Ciò significa vestiti leggeri e ampi per mantenerti fresco, soprattutto se hai intenzione di trascorrere del tempo all’aperto.
  • Evita le bevande alcoliche. L’alcol ha un effetto diuretico, quindi bere bevande alcoliche ti renderà necessario urinare più frequentemente e finirai per perdere liquidi.
  • Controlla frequentemente i livelli di zucchero nel sangue. Ciò include attività prima e dopo come l’esercizio fisico, che influisce sui livelli di zucchero nel sangue indipendentemente dal tempo. Il caldo può far fluttuare i livelli di glucosio nel sangue anche più di quanto potresti immaginare.
  • Se hai intenzione di stare fuori, rimani all’ombra il più possibile. L’indice di calore può essere un po’ più alto alla luce diretta del sole, quindi opta per l’ombra dove fa un po’ più fresco.
  • Esercizio al chiuso in spazi climatizzati. Sarai meno vulnerabile al calore e all’umidità. Oppure, se ami davvero allenarti all’aperto, allenati nelle prime ore del mattino quando fa un po’ più fresco.
  • Conosci i tuoi farmaci. Leggi attentamente tutte le istruzioni per i tuoi farmaci in modo da essere a conoscenza di eventuali avvertenze sul calore.
  • Essere preparato. Tieni a portata di mano i test dei chetoni nelle urine se hai il diabete di tipo 1 e usi l’insulina, poiché potresti essere a rischio di sviluppare una complicanza nota come chetoacidosi diabetica.

 

Sintomi a cui prestare attenzione

Se hai il diabete, ti consigliamo di monitorare te stesso per il possibile sviluppo di sintomi di esaurimento da calore, nonché ipoglicemia e iperglicemia. A volte i sintomi possono essere simili, quindi potresti voler tenere d’occhio una serie di sintomi e, in caso di dubbio, consultare un medico.

 

Esaurimento da caldo

Il tuo corpo può surriscaldarsi in risposta al caldo e sviluppare una condizione nota come esaurimento da calore. I sintomi tendono a includere:

  • calo della pressione sanguigna
  • sentirsi svenire
  • sudorazione profusa
  • vertigini
  • nausea
  • male alla testa
  • frequenza cardiaca debole e rapida
  • crampi muscolari
  • pelle umida o fresca anche ad alte temperature

Sebbene non sia grave come il colpo di calore, l’esaurimento da calore può aprire la strada, quindi non ignorare questi sintomi.

Ipoglicemia

L’ipoglicemia si verifica quando la glicemia scende a livelli anormalmente bassi. Ufficialmente, si verifica quando i livelli di glucosio nel sangue scendono al di sotto di 70 milligrammi per decilitro (mg/dL).

Il tuo rischio di ipoglicemia aumenta in estate perché il tuo metabolismo tende a essere più alto con tempo caldo e umido e hai maggiori probabilità di assorbire più insulina.

Quando si sviluppa l’ipoglicemia, potresti iniziare a sentirti confuso o sviluppare una visione offuscata. Altri sintomi includono:

  • ansia
  • sudorazione
  • tremori
  • palpitazioni

In casi estremi, potresti perdere conoscenza. Assicurati di tenere a portata di mano le compresse di glucosio o un’altra fonte di carboidrati ad azione rapida in modo da poterle assumere immediatamente se i livelli di zucchero nel sangue iniziano a diminuire.

 

Iperglicemia

L’iperglicemia si verifica quando i livelli di glucosio nel sangue sono troppo alti. Il tuo corpo o non ha abbastanza insulina o non può usare l’insulina che ha in modo efficace.

Hai un’iperglicemia se i livelli di zucchero nel sangue superano i 180 mg/dl dopo i pasti o superano i 130 mg/dl prima di mangiare.

Ti senti davvero assetato o affaticato? Hai bisogno di fare pipì frequentemente? Questi sono segni comuni di iperglicemia. Naturalmente, a causa della disidratazione possono svilupparsi anche sete e affaticamento eccessivi. Ma in ogni caso, non vuoi spazzarli via. Controlla i livelli di zucchero nel sangue e assicurati di bere abbastanza liquidi.

 

Quando il diabete e il caldo diventano un’emergenza

Se inizi a sviluppare segni di disidratazione o esaurimento da calore, interrompi quello che stai facendo. Recati al chiuso in un luogo fresco, bevi alcuni liquidi per aiutarti a reidratarti e controlla i livelli di zucchero nel sangue.

Se i livelli di zucchero nel sangue sono scesi al di sotto di 70 mg/dl, ricorda la “regola 15-15”, suggerisce l’American Diabetes Association. Cioè, consuma 15 grammi di carboidrati per aumentare i livelli di zucchero nel sangue e attendi 15 minuti per testare nuovamente i livelli.

Se i livelli di zucchero nel sangue sono troppo alti, l’insulina ad azione rapida può aiutare a contrastare i livelli elevati di zucchero nel sangue in molti casi.

Tuttavia, se i livelli di zucchero nel sangue sono pericolosamente alti, non aspettare. Fatti portare in ospedale da qualcuno. Se hai bassi livelli di insulina e livelli di zucchero nel sangue molto alti, potresti andare in chetoacidosi diabetica, che è un’emergenza medica.

Potrebbe anche interessarti: come abbassare la glicemia senza farmaci 



Potrebbero interessarti anche questi articoli