Home » Alimentazione » Dieta della mela: esempio, ricette, alimenti, risultati

Dieta della mela: esempio, ricette, alimenti, risultati

Scopriamo come funziona la Dieta della mela, una delle tante diete lampo, che va di moda proprio per la sua velocità.

Dieta della Mela

La mela è un frutto ricco di proprietà nutritive ed ha il vantaggio di avere un alto potere saziante nonostante le poche calorie, questo l’ha resa la protagonista di diverse diete.

Essa apporta infatti solo 45-60 calorie per 100 g.

Inoltre, in ogni sua varietà, la mela ha una funzione depurativa ed aiuta a combattere la ritenzione idrica, per questo viene spesso usata anche da chi desidera fare un periodo di disintossicazione.

La Dieta della mela più diffusa è quella che prevede solo il consumo di questo alimento per tre giorni e la variante più consigliata è quella verde.

Essendo un regime alimentare molto restrittivo permette una consistente e veloce perdita di peso, ma l’obiettivo principale è il detox.

Mangiare solo mele per qualche giorno consente, difatti, di disintossicarsi dalle tossine ed eliminare l’accumulo di liquidi.

Grazie al loro potere saziante e all’alto contenuto di fibre, inoltre, consentono di non soffrire troppo la fame.

Si tratta comunque di un’alimentazione per nulla equilibrata e che non fornendo tutte le sostanze nutritive al corpo, è meglio seguirla solo nei giorni di riposo, in cui non si hanno molte cose da fare.

Come funziona

Nella Dieta della mela, il loro consumo va associato a molta acqua e si può mangiare una mela ogni volta che si ha fame, meglio crude, anche se è concesso mangiarle cotte al forno, magari condite con un pò di cannella.

È concesso anche bere the, tisane e caffè senza zucchero.

Una variante meno restrittiva di questa dieta prevede un solo giorno di sole mele, mentre nei giorni successivi è consentito assumere anche alimenti facilmente digeribili e ipocalorici come latte di soia, yogurt magro, insalata, petto di pollo e pesce.

Questa variante può essere seguita anche per 5-7 giorni.

Una volta terminata la dieta è meglio non tornare subito al vecchio regime alimentare, ma reintegrare gli alimenti gradualmente, iniziando magari con del riso e pane integrale, verdure e poi tutto il resto.

Menù tipo della Dieta della mela

Vediamo ora un esempio di menù giornaliero.

Colazione: una tisana e due mele gialle.

Spuntino: una mela rossa.

Pranzo: tre mele e una tisana.

Merenda: un bicchiere di succo di mela.

Cena: tre mele cotte.

Risultati, benefici e svantaggi

Tra i risultati raggiungibili con la Dieta della mela c’è sicuramente una veloce perdita di peso e una disintossicazione del corpo, che avvengono in modo semplice.

Non trattandosi però di un’alimentazione sana ed equilibrata è comunque bene consultare un medico prima di decidere di intraprenderla.

Tra gli svantaggi di questo regime alimentare c’è che essendo molto restrittivo non può essere seguito in periodi pieni di impegni, ma è bene riservarlo a giornate di riposo.

Un altro svantaggio è che essendo così limitata l’effetto yo-yo e la possibilità di recuperare i chili persi una volta conclusa è veramente molto alta.

Ribadendo che si tratta di uno stile per nulla equilibrato e non sano, il nostro consiglio è quello di rivolgersi ad uno specialista per farsi prescrivere un piano alimentare sano e personalizzato.



Potrebbero interessarti anche questi articoli