Home » Salute » Allergie occhi: cause e rimedi

Allergie occhi: cause e rimedi

Allergie agli occhi: come riconoscere le cause e soprattutto come trovare dei rimedi efficaci. In questo articolo andiamo a scoprire tutto quello che c’è da conoscere circa questo fastidio che accomuna sempre più italiani.

Un’allergia oculare, nota anche come congiuntivite allergica, è una risposta immunitaria avversa che si verifica quando l’occhio entra in contatto con una sostanza irritante.

Questa sostanza è nota come allergene. Gli allergeni possono includere polline, polvere o fumo.

Per scongiurare le malattie, il sistema immunitario normalmente difende l’organismo dagli invasori dannosi, come batteri e virus.

Nelle persone allergiche, tuttavia, il sistema immunitario scambia un allergene per una sostanza pericolosa. Ciò fa sì che il sistema immunitario crei sostanze chimiche che combattono contro l’allergene, anche se altrimenti potrebbe essere innocuo.

La reazione porta a numerosi sintomi irritanti, come prurito, arrossamento e lacrimazione. In alcune persone, le allergie oculari possono anche essere correlate all’eczema e all’asma.

I farmaci da banco (OTC) di solito possono aiutare ad alleviare i sintomi di allergia oculare, ma le persone con allergie gravi possono richiedere un trattamento aggiuntivo.

 

Quali sono i sintomi delle allergie agli occhi?

I sintomi delle allergie oculari possono includere:

  • prurito o bruciore agli occhi
  • occhi pieni di lacrime
  • occhi rossi o rosa
  • ridimensionamento intorno agli occhi
  • palpebre gonfie o gonfie, soprattutto al mattino

Un occhio o entrambi possono essere interessati.

In alcuni casi, questi sintomi potrebbero essere accompagnati da naso che cola, congestione o starnuti.

 

Quali sono le differenze tra allergie agli occhi e occhi rossi?

Il bulbo oculare è ricoperto da una sottile membrana chiamata congiuntiva. Quando la congiuntiva si irrita o si infiamma, può verificarsi congiuntivite.

La congiuntivite è più comunemente nota come occhio rosso. Fa diventare gli occhi acquosi, pruriginosi e rossi o rosa.

Sebbene le allergie agli occhi e agli occhi rossi causino sintomi simili, sono due condizioni distinte.

Le allergie oculari sono causate da una reazione immunitaria avversa. L’occhio rosa, tuttavia, è il risultato di allergie oculari e altre cause.

Questi includono:

  • infezioni batteriche
  • virus
  • lenti a contatto
  • sostanze chimiche

L’occhio rosso che viene innescato da un’infezione batterica o da un virus di solito provoca la formazione di una scarica densa sull’occhio durante la notte. La condizione è anche altamente contagiosa. Le allergie oculari, tuttavia, non lo sono.

 

Quali sono le cause delle allergie agli occhi?

Le allergie oculari sono causate da una reazione immunitaria avversa a determinati allergeni. La maggior parte delle reazioni sono innescate da allergeni nell’aria, come ad esempio:

  • polline
  • peli
  • muffa
  • fumo
  • polvere

Normalmente, il sistema immunitario promuove cambiamenti chimici nel corpo che aiutano a combattere gli invasori dannosi, come batteri e virus.

Tuttavia, nelle persone allergiche, il sistema immunitario identifica erroneamente un allergene, che potrebbe essere altrimenti innocuo, come un pericoloso intruso e inizia a combatterlo.

L’istamina viene rilasciata quando gli occhi entrano in contatto con un allergene. Questa sostanza provoca molti sintomi spiacevoli, come prurito e lacrimazione agli occhi. Può anche causare naso che cola, starnuti e tosse.

Un’allergia agli occhi può verificarsi in qualsiasi momento dell’anno. Tuttavia, è particolarmente comune durante i mesi primaverili, estivi e autunnali, quando alberi, erbe e piante sono in fiore.

Tali reazioni possono verificarsi anche quando una persona sensibile entra in contatto con un allergene e si strofina gli occhi. Le allergie alimentari possono anche causare sintomi di allergia agli occhi.

 

Come vengono diagnosticate le allergie oculari?

Le allergie oculari sono meglio diagnosticate da un allergologo, qualcuno specializzato nella diagnosi e nel trattamento delle allergie. Vedere un allergologo è particolarmente importante se si hanno altri sintomi legati all’allergia, come l’asma o l’eczema.

L’allergologo ti chiederà prima la tua storia medica e i sintomi, incluso quando sono iniziati e per quanto tempo sono persistiti.

Quindi eseguiranno un prick test cutaneo per determinare la causa alla base dei tuoi sintomi. Un prick test cutaneo prevede la puntura della pelle e l’inserimento di piccole quantità di allergeni sospetti per vedere se c’è una reazione avversa.

Una protuberanza rossa e gonfia indicherà una reazione allergica. Questo aiuta l’allergologo a identificare a quali allergeni sei più sensibile, consentendo loro di determinare il miglior corso di trattamento.

 

Quali sono i rimedi per le allergie agli occhi?

Il modo migliore per trattare un’allergia oculare è evitare l’allergene che la causa. Tuttavia, questo non è sempre possibile, soprattutto se si hanno allergie stagionali.

Fortunatamente, numerosi trattamenti diversi possono alleviare i sintomi di allergia agli occhi.

 

Farmaci

Alcuni farmaci per via orale e nasale possono aiutare ad alleviare le allergie oculari, specialmente quando sono presenti altri sintomi allergici. Questi farmaci includono:

  • antistaminici, come loratadina (Claritin) o difenidramina (Benadryl)
  • decongestionanti, come la pseudoefedrina (Sudafed) o l’ossimetazolina (Afrin)
  • steroidi, come il prednisone (Deltasone)

 

Vaccini

I vaccini possono essere raccomandati se i sintomi non migliorano con i farmaci. I vaccini sono una forma di immunoterapia che prevede una serie di iniezioni dell’allergene.

La quantità di allergene nello scatto aumenta costantemente nel tempo. I vaccini modificano la risposta del tuo corpo all’allergene, che aiuta a ridurre la gravità delle tue reazioni allergiche.

 

Colliri

Sono disponibili molti diversi tipi di colliri da prescrizione e da banco per il trattamento delle allergie oculari.

I colliri usati frequentemente per le allergie oculari contengono olopatadina cloridrato, un ingrediente che può alleviare efficacemente i sintomi associati a una reazione allergica. Tali colliri sono disponibili con i marchi Pataday e Pazeo.

Le opzioni OTC includono anche colliri lubrificanti, come lacrime artificiali. Possono aiutare a lavare gli allergeni dagli occhi.

Altri colliri contengono antistaminici o farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS). I colliri FANS includono ketorolac (Acular, Acuvail), disponibile su prescrizione medica.

Alcuni colliri devono essere usati ogni giorno, mentre altri possono essere usati secondo necessità per alleviare i sintomi.

I colliri possono causare bruciore o bruciore all’inizio. Qualsiasi spiacevolezza di solito si risolve in pochi minuti. Alcuni colliri possono causare effetti collaterali, come irritazione.

È importante chiedere al tuo medico quale collirio OTC funziona meglio prima di selezionare un marchio da solo.

 

Rimedi naturali

Diversi rimedi naturali sono stati usati per trattare le allergie oculari con vari gradi di successo, inclusi questi rimedi erboristici:

  • allium cepa, che è fatto con cipolla rossa
  • euforbio
  • galfimia

Assicurati di contattare il tuo medico in merito alla sicurezza e all’efficacia di questi rimedi prima di provarli.

Un asciugamano fresco e umido può anche fornire sollievo alle persone con allergie agli occhi.

Puoi provare a mettere la salvietta sugli occhi chiusi più volte al giorno. Questo può aiutare ad alleviare la secchezza e l’irritazione. Tuttavia, è importante notare che questo metodo non tratta direttamente la causa alla base della reazione allergica.

 

Prevenzione allergie agli occhi?

Se soffri di allergie e sei soggetto a reazioni oculari, è probabile che sperimenterai sintomi di allergia agli occhi ogni volta che entri in contatto con sospetti allergeni.

Sebbene non esista una cura per le allergie, il trattamento può aiutare ad alleviare i sintomi dell’allergia agli occhi. I farmaci e i colliri sono efficaci nella maggior parte dei casi. I colpi di allergia potrebbero anche essere usati per aiutare il tuo corpo a sviluppare l’immunità a determinati allergeni per un sollievo a lungo termine.

Chiama subito il tuo allergologo se i sintomi non migliorano con il trattamento o se inizi a sperimentare grandi quantità di secrezione negli occhi. Questo potrebbe indicare un’altra condizione dell’occhio.

Ti potrebbe anche interessare: occhio secco cronico in estate 



Potrebbero interessarti anche questi articoli