Home » Salute » Problemi di digestione: possibili cause e rimedi

Problemi di digestione: possibili cause e rimedi

Hai problemi di digestione? In questo articolo andiamo a vedere quali siano le cause che ti possono portare disturbi all’apparato digerente e che ti provocano fastidio, bruciore e a volte dolore. 

Quali sono i problemi di digestione?

L’apparato digerente è una parte intricata ed estesa del corpo. Va dalla bocca al retto. Il sistema digestivo aiuta il tuo corpo ad assorbire i nutrienti essenziali ed è responsabile dell’eliminazione dei rifiuti.

I problemi di digestione possono significare più che sintomi indesiderati. Problemi minori che non vengono trattati possono portare a malattie croniche più gravi.

Poiché ci sono così tanti tipi diversi di problemi di digestione, potresti erroneamente scartarli. È importante capire i problemi di digestione comuni, così come i sintomi di emergenza, in modo da sapere quando parlare con un medico.

 

Costipazione cronica

La costipazione cronica indica un problema con l’eliminazione dei rifiuti. Ciò si verifica più spesso quando il colon non può passare o spostare le feci attraverso il resto del tratto digestivo. Potresti avvertire dolore addominale e gonfiore, nonché un minor numero di movimenti intestinali (che sono più dolorosi del solito).

La stitichezza cronica è uno dei problemi digestivi più comuni negli Stati Uniti. Ottenere abbastanza fibre, acqua ed esercizio probabilmente aiuterà a frenare la stitichezza. I farmaci possono anche fornire sollievo nei casi più gravi.

 

Intolleranza alimentare

L’intolleranza alimentare si verifica quando il tuo sistema digestivo non può tollerare determinati alimenti. A differenza delle allergie alimentari, che possono causare orticaria e problemi respiratori, un’intolleranza influisce solo sulla digestione.

I sintomi di intolleranza alimentare includono:

  • gonfiore e/o crampi
  • diarrea
  • male alla testa
  • bruciore di stomaco
  • irritabilità
  • gas
  • vomito

L’intolleranza alimentare viene solitamente diagnosticata tenendo e rivedendo un diario alimentare. Registrare ciò che mangi e quando può aiutarti a identificare quali alimenti stanno scatenando i tuoi sintomi.

La celiachia, una malattia autoimmune, è un tipo di intolleranza alimentare. Causa problemi digestivi quando si mangia glutine (una proteina del grano, dell’orzo e della segale). Le persone celiache devono seguire una dieta priva di glutine per ridurre al minimo i sintomi e i danni all’intestino tenue.

 

Reflusso gastroesofageo

Il bruciore di stomaco è un evento occasionale per molti adulti. Ciò accade quando gli acidi dello stomaco risalgono nell’esofago, causando dolore al petto e la tipica sensazione di bruciore.

Se hai un bruciore di stomaco più frequente, potresti avere la malattia da reflusso gastroesofageo (GERD). Episodi così frequenti possono interferire con la tua vita quotidiana e danneggiare il tuo esofago.

I sintomi di GERD includono:

  • fastidio al petto
  • tosse secca
  • sapore aspro in bocca
  • mal di gola
  • difficoltà di deglutizione

Potresti aver bisogno di farmaci per controllare il bruciore di stomaco. Un esofago danneggiato può rendere difficile la deglutizione e interrompere il resto dell’apparato digerente.

 

Malattia infiammatoria intestinale

La malattia infiammatoria intestinale (IBD) è un tipo di gonfiore cronico. Colpisce una o più parti del tubo digerente.

Esistono due tipi di IBD:

  • Morbo di Crohn: colpisce l’intero tratto gastrointestinale (GI), ma colpisce più comunemente l’intestino tenue e il colon. 
  • Colite ulcerosa: colpisce solo il colon.

L’IBD può causare disturbi digestivi più generali, come dolore addominale e diarrea. Altri sintomi possono includere:

  • fatica
  • movimenti intestinali incompleti
  • perdita di appetito e conseguente perdita di peso
  • sudorazioni notturne
  • sanguinamento rettale

È importante diagnosticare e trattare le MICI il prima possibile. Non solo ti sentirai più a tuo agio, ma il trattamento precoce riduce anche i danni al tratto gastrointestinale.

 

Possibili condizioni gravi

Un gastroenterologo è un medico specializzato nella diagnosi e nel trattamento delle malattie che coinvolgono l’apparato digerente. Se continui ad avere problemi di digestione, è ora di fissare un appuntamento.

Alcuni segni sono più gravi e potrebbero significare che c’è un problema medico di emergenza. Questi segni includono:

  • feci sanguinolente
  • vomito continuo
  • forti crampi addominali
  • sudorazione
  • perdita di peso improvvisa e involontaria

Questi sintomi potrebbero essere un’indicazione di un’infezione, calcoli biliari, epatite, emorragia interna o cancro.

 

Conclusione sui problemi di digestione

Potresti essere in grado di superare i problemi di digestione con il trattamento e i cambiamenti nello stile di vita. Alcune malattie dell’apparato digerente potrebbero essere a lungo termine, ma i farmaci possono aiutare ad alleviare i sintomi.

Identificare problemi di digestione specifici e parlare con un gastroenterologo può fare molto per aiutare il medico a darti una diagnosi corretta. Ricorda, non devi sopportare continui problemi digestivi.

 



Potrebbero interessarti anche questi articoli