Home » Salute » Calze a compressione running: guida alla scelta delle migliori 3 sul mercato

Calze a compressione running: guida alla scelta delle migliori 3 sul mercato

Articolo aggiornato il 14/03/2023

Se sei un runner appassionato, sai bene quanto sia importante curare ogni aspetto della tua attività sportiva. Dalla scelta delle scarpe alla programmazione degli allenamenti, tutto contribuisce a farti raggiungere i tuoi obiettivi. E se ti dicessimo che le calze a compressione running possono fare la differenza? In questo articolo scoprirai tutto quello che c’è da sapere su questo accessorio sempre più diffuso tra gli atleti di tutto il mondo.

Calze a compressione running graduata: che cosa sono?

Le calze a compressione running si distinguono dalle classiche calze sportive per la loro capacità di applicare una pressione graduata sulla gamba, dalla caviglia al polpaccio. Grazie a questa compressione, le calze migliorano la circolazione sanguigna e linfatica, favorendo il ritorno venoso e prevenendo il gonfiore delle gambe. Inoltre, l’effetto compressivo riduce le vibrazioni muscolari durante la corsa, riducendo così il rischio di affaticamento e lesioni.

Le calze a compressione running graduata sono disponibili in diversi livelli di compressione, espressi in millimetri di mercurio (mmHg). Le calze con una compressione leggera (fino a 15 mmHg) sono adatte ai runner principianti o a chi desidera un supporto leggero. Le calze con una compressione media (15-20 mmHg) sono consigliate per chi pratica la corsa regolarmente e desidera un supporto più efficace. Infine, le calze con una compressione elevata (oltre 20 mmHg) sono riservate ai runner professionisti o a chi soffre di problemi di circolazione.

Benefici di utilizzare le calze a compressione running

Le calze a compressione running offrono numerosi benefici per gli atleti che praticano la corsa. Innanzitutto, grazie alla loro capacità di migliorare la circolazione sanguigna e linfatica, aiutano a ridurre la fatica muscolare e migliorare le prestazioni. Inoltre, riducono le vibrazioni muscolari e prevenire il gonfiore delle gambe, favorendo il recupero dopo l’attività fisica. Queste speciali calze aiutano anche a prevenire gli infortuni, riducendo il rischio di lesioni muscolari e tendinee. Infine, grazie alla loro capacità di mantenere i muscoli caldi e sostenuti, le calze a compressione sono anche utili per ridurre il rischio di crampi e affaticamento muscolare.

Migliori calze a compressione running

Il mercato delle calze a compressione running è vasto e variegato, con tante marche e modelli tra cui scegliere. Di seguito ti presentiamo alcune delle migliori calze a compressione running attualmente disponibili.

CEP Progressive+ Compression Run Socks 2.0

Le calze CEP Progressive+ Compression Run Socks 2.0 sono tra le più apprezzate dagli atleti di tutto il mondo. Realizzate con materiali di alta qualità, queste calze offrono un supporto efficace e duraturo. La compressione graduata stimola la circolazione sanguigna e riduce il rischio di lesioni.

Zensah Tech+ Compression Socks

Le calze Zensah Tech+ Compression Socks sono caratterizzate da un tessuto morbido e traspirante, che garantisce un comfort ottimale durante la corsa. La compressione graduata riduce la fatica muscolare e previene il gonfiore delle

gambe.

2XU Compression Performance Run Socks

Le calze 2XU Compression Performance Run Socks sono ideali per i runner che cercano un supporto elevato. La compressione graduata riduce le vibrazioni muscolari e previene la fatica, favorendo una corsa più efficiente e sicura.

Prezzi calze a compressione running

Il prezzo delle calze a compressione running varia a seconda della marca, del livello di compressione e dei materiali utilizzati. In genere, le calze a compressione di fascia alta hanno un costo più elevato rispetto a quelle di fascia bassa. Tuttavia, è importante sottolineare che le calze a compressione sono un investimento importante per chi pratica la corsa regolarmente, poiché offrono numerosi benefici in termini di prestazioni e recupero.

Le calze a compressione di fascia bassa possono avere un prezzo compreso tra i 10 e i 20 euro, mentre quelle di fascia media possono costare tra i 20 e i 40 euro. Le calze a compressione di fascia alta possono arrivare a costare anche oltre i 50 euro. È importante sottolineare che il prezzo non deve essere l’unico fattore da considerare nella scelta delle calze a compressione, ma è importante valutare anche la qualità dei materiali, il livello di compressione e la vestibilità.

In conclusione, le calze a compressione running sono un accessorio sempre più apprezzato dagli atleti di tutto il mondo, grazie alla loro capacità di migliorare la circolazione sanguigna e linfatica, ridurre le vibrazioni muscolari e prevenire il gonfiore delle gambe. Se stai cercando le migliori calze a compressione running, ti consigliamo di scegliere tra le marche di alta qualità come CEP, Zensah e 2XU. Ricorda che il prezzo non deve essere l’unico fattore da considerare, ma è importante scegliere calze che offrano il giusto livello di compressione e una vestibilità confortevole.

Ultimo aggiornamento 2024-02-22 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API



Potrebbero interessarti anche questi articoli

Rachitismo: cos’è e come si cura

Il rachitismo è una patologia  ad esordio infantile. Questa patologia è una patologia scheletrica causata da un difetto della mineralizzazione della matrice ossea e potenzialmente responsabile, in uno stadio avanzato,…