Home » Salute » Tisane salutari: ecco quelle che devi provare assolutamente

Tisane salutari: ecco quelle che devi provare assolutamente

Le tisane salutari sono molte ma in questo articolo abbiamo voluto dare spazio a quelle che secondo noi di Benessere33 sono le migliori per i loro effetti sulla salute. 

Le tisane esistono da secoli. Eppure, nonostante il loro nome, le tisane non sono affatto dei veri tè. I veri tè, compreso il tè verde, il tè nero e il tè oolong, sono preparati dalle foglie della pianta della Camellia sinensis.

Le tisane sono invece a base di frutta secca, fiori, spezie o erbe aromatiche.

Ciò significa che le tisane possono avere un’ampia gamma di gusti e sapori e rappresentano un’allettante alternativa alle bevande zuccherate o all’acqua.

Oltre ad essere deliziose, alcune tisane hanno proprietà benefiche per la salute. In effetti, le tisane sono state utilizzate come rimedi naturali per una varietà di disturbi per centinaia di anni.

È interessante notare che la scienza moderna ha iniziato a trovare prove a sostegno di alcuni degli usi tradizionali delle tisane, oltre ad alcuni nuovi.

Scopri le migliori offerte per infusore per tisane

Le 10 tisane salutari 

1. Tisana alla camomilla

La camomilla è più comunemente nota per i suoi effetti calmanti ed è spesso usata come coadiuvante del sonno.

Due studi hanno esaminato gli effetti della camomilla o dell’estratto sui problemi del sonno negli esseri umani.

In uno studio su 80 donne dopo il parto che hanno problemi di sonno, bere camomilla per due settimane ha portato a una migliore qualità del sonno e a un minor numero di sintomi di depressione.

Un altro studio su 34 pazienti con insonnia ha riscontrato miglioramenti marginali nel risveglio durante la notte, nel tempo per addormentarsi e nel funzionamento diurno dopo aver assunto l’estratto di camomilla due volte al giorno.

Inoltre, la camomilla potrebbe non essere utile solo come aiuto per dormire. Si ritiene inoltre che abbia effetti antibatterici, antinfiammatori e di protezione del fegato.

Studi su topi e ratti hanno trovato prove preliminari che la camomilla può aiutare a combattere la diarrea e le ulcere allo stomaco.

Uno studio ha anche scoperto che la camomilla riduce i sintomi della sindrome premestruale, mentre un altro studio su persone con diabete di tipo 2 ha visto miglioramenti nei livelli di glucosio nel sangue, insulina e lipidi nel sangue.

Sebbene siano necessarie ulteriori ricerche per confermare questi effetti, prove preliminari suggeriscono che la camomilla può offrire una serie di benefici per la salute.

2. Tisana alla menta piperita

Il tè alla menta piperita è una delle tisane più comunemente usate al mondo.

Sebbene sia più comunemente usato per sostenere la salute del tratto digestivo, ha anche proprietà antiossidanti, antitumorali, antibatteriche e antivirali.

La maggior parte di questi effetti non è stata studiata negli esseri umani, quindi non è possibile sapere se potrebbero portare a benefici per la salute. Tuttavia, diversi studi hanno confermato gli effetti benefici della menta piperita sul tratto digestivo.

Diversi studi hanno dimostrato che i preparati a base di olio di menta piperita, che spesso includevano anche altre erbe, possono aiutare ad alleviare l’indigestione, la nausea e il mal di stomaco.

Le prove mostrano anche che l’olio di menta piperita è efficace nel rilassare gli spasmi nell’intestino, nell’esofago e nel colon.

Infine, gli studi hanno ripetutamente scoperto che l’olio di menta piperita è efficace nell’alleviare i sintomi della sindrome dell’intestino irritabile.

Pertanto, quando si verificano disturbi digestivi, che si tratti di crampi, nausea o indigestione, il tè alla menta piperita è un ottimo rimedio naturale da provare.

3. Tisana allo zenzero

Il tè allo zenzero è una bevanda speziata e saporita che racchiude un pugno di antiossidanti sani e che combattono le malattie.

Aiuta anche a combattere l’infiammazione e stimola il sistema immunitario, ma è noto soprattutto per essere un rimedio efficace per la nausea.

Gli studi rilevano costantemente che lo zenzero è efficace nell’alleviare la nausea, specialmente all’inizio della gravidanza, sebbene possa anche alleviare la nausea causata da trattamenti contro il cancro e dalla cinetosi.

L’evidenza suggerisce anche che lo zenzero può aiutare a prevenire le ulcere allo stomaco e alleviare l’indigestione o la stitichezza.

Lo zenzero può anche aiutare ad alleviare la dismenorrea o il dolore mestruale. Numerosi studi hanno scoperto che le capsule di zenzero riducono il dolore associato alle mestruazioni.

In effetti, due studi hanno scoperto che lo zenzero è efficace quanto i farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS) come l’ibuprofene nell’alleviare il dolore mestruale.

Infine, alcuni studi suggeriscono che lo zenzero può offrire benefici per la salute delle persone con diabete, sebbene le prove non siano state coerenti. Questi studi hanno scoperto che gli integratori di zenzero hanno aiutato con il controllo della glicemia e i livelli di lipidi nel sangue.

4. Tisana all’ibisco

Il tè all’ibisco è fatto dai fiori colorati della pianta dell’ibisco. Ha un colore rosa-rosso e un sapore fresco e aspro. Può essere gustato caldo o ghiacciato.

Oltre al colore intenso e al sapore unico, il tè all’ibisco offre proprietà salutari.

Ad esempio, il tè all’ibisco ha proprietà antivirali e studi in provetta hanno dimostrato che il suo estratto è altamente efficace contro i ceppi dell’influenza aviaria. Tuttavia, nessuna prova ha dimostrato che bere il tè all’ibisco possa aiutarti a combattere virus come l’influenza .

Numerosi studi hanno studiato gli effetti del tè all’ibisco sui livelli elevati di lipidi nel sangue. Alcuni studi hanno riscontrato che è efficace, sebbene un ampio studio di revisione abbia rilevato che non ha avuto un effetto significativo sui livelli di lipidi nel sangue.

Tuttavia, è stato dimostrato che il tè all’ibisco ha un effetto positivo sull’ipertensione.

In effetti, molti studi hanno scoperto che il tè all’ibisco riduce la pressione alta, sebbene la maggior parte degli studi non fosse di alta qualità. 

Inoltre, un altro studio ha scoperto che l’assunzione di estratto di tè di ibisco per sei settimane ha ridotto significativamente lo stress ossidativo nei calciatori maschi. 

Assicurati di evitare di bere il tè all’ibisco se stai assumendo idroclorotiazide, un farmaco diuretico, poiché i due potrebbero interagire tra loro. Il tè all’ibisco può anche ridurre gli effetti dell’aspirina, quindi è meglio prenderli a 3-4 ore di distanza (30 Fonte attendibile).

 

5. Tisana all’echinacea

Il tè di echinacea è un rimedio estremamente popolare che si dice prevenga e riduca il comune raffreddore.

Le prove hanno dimostrato che l’echinacea può aiutare a rafforzare il sistema immunitario, che potrebbe aiutare il corpo a combattere virus o infezioni.

Molti studi hanno scoperto che l’echinacea può ridurre la durata del comune raffreddore, ridurre la gravità dei suoi sintomi o addirittura prevenirlo.

Tuttavia, i risultati sono contrastanti e la maggior parte degli studi non è stata ben progettata. Ciò rende difficile dire se i risultati positivi siano dovuti all’echinacea o al caso casuale.

Pertanto, non è possibile affermare con certezza che l’assunzione di echinacea aiuterà con il comune raffreddore.

Per lo meno, questa bevanda calda a base di erbe può aiutare a lenire il mal di gola o a schiarire il naso chiuso se senti un raffreddore in arrivo.

6. Tisana Rooibos

Rooibos è una tisana che proviene dal Sud Africa. È fatto dalle foglie del rooibos o pianta del cespuglio rosso.

I sudafricani lo hanno storicamente usato per scopi medicinali, ma ci sono pochissime ricerche scientifiche sull’argomento.

Tuttavia, sono stati condotti alcuni studi sugli animali e sull’uomo. Finora, gli studi non sono riusciti a dimostrare che è efficace per allergie e calcoli renali. 

Tuttavia, uno studio ha dimostrato che il tè rooibos può giovare alla salute delle ossa. Uno studio in provetta suggerisce che il tè rooibos, insieme al tè verde e nero, potrebbe stimolare le cellule coinvolte nella crescita e nella densità delle ossa.

Lo stesso studio ha scoperto che i tè hanno anche abbassato i marcatori di infiammazione e tossicità cellulare. I ricercatori hanno suggerito che questo potrebbe essere il motivo per cui bere il tè è associato a una maggiore densità ossea.

Inoltre, prove preliminari mostrano che il tè rooibos può aiutare a prevenire le malattie cardiache.

Uno studio ha scoperto che il tè rooibos ha inibito un enzima che provoca la costrizione dei vasi sanguigni, in modo simile a come fa un comune farmaco per la pressione sanguigna.

Inoltre, un altro studio ha scoperto che bere sei tazze di tè rooibos al giorno per sei settimane ha abbassato i livelli ematici di colesterolo LDL “cattivo” e grasso, mentre aumentava il colesterolo HDL “buono”.

Sono necessarie molte più ricerche per confermare questi effetti e scoprire ulteriori benefici. Tuttavia, le prove preliminari mostrano risultati promettenti.

7. Tisana alla salvia

Il tè alla salvia è ben noto per le sue proprietà medicinali e la ricerca scientifica ha iniziato a supportare molti dei suoi benefici per la salute, in particolare per la salute del cervello.

Numerosi studi in provetta, sugli animali e sull’uomo hanno dimostrato che la salvia è benefica per la funzione cognitiva, oltre che potenzialmente efficace contro gli effetti delle placche coinvolte nel morbo di Alzheimer.

In effetti, due studi sulle gocce di salvia orale o sull’olio di salvia hanno riscontrato miglioramenti nella funzione cognitiva dei malati di Alzheimer, sebbene gli studi avessero dei limiti.

Inoltre, la salvia sembra fornire benefici cognitivi anche agli adulti sani.

Numerosi studi hanno riscontrato miglioramenti nell’umore, nella funzione mentale e nella memoria negli adulti sani dopo aver assunto uno dei diversi tipi di estratto di salvia. 

Inoltre, un piccolo studio sull’uomo ha scoperto che il tè alla salvia migliora i livelli di lipidi nel sangue, mentre un altro studio sui ratti ha scoperto che il tè alla salvia protegge dallo sviluppo del cancro al colon. .

Il tè alla salvia sembra essere una scelta salutare, che offre benefici per la salute cognitiva e potenzialmente per la salute del cuore e del colon. Sono necessari ulteriori studi per saperne di più su questi effetti.

 

8. Tisana alla melissa

Il tè alla melissa ha un leggero sapore di limone e sembra avere proprietà benefiche per la salute.

In un piccolo studio su 28 persone che hanno bevuto tè d’orzo o tè alla melissa per sei settimane, il gruppo del tè alla melissa ha migliorato l’elasticità delle arterie. La rigidità arteriosa è considerata un fattore di rischio per malattie cardiache, ictus e declino mentale.

Nello stesso studio, coloro che hanno bevuto il tè alla melissa avevano anche una maggiore elasticità della pelle, che in genere tende a diminuire con l’età. Tuttavia, lo studio era di scarsa qualità.

Un altro piccolo studio su operatori di radiologia ha scoperto che bere il tè alla melissa due volte al giorno per un mese aumenta gli enzimi antiossidanti naturali del corpo, che aiutano a proteggere il corpo dal danno ossidativo alle cellule e al DNA. 

Di conseguenza, i partecipanti hanno anche mostrato marcatori migliorati di danno ai lipidi e al DNA.

Prove preliminari hanno anche suggerito che la melissa può migliorare i livelli elevati di lipidi nel sangue.

Inoltre, numerosi studi hanno dimostrato che la melissa migliora l’umore e le prestazioni mentali.

Due studi su 20 partecipanti hanno valutato gli effetti di diversi dosaggi di estratto di melissa. Hanno riscontrato miglioramenti sia nella calma che nella memoria. 

Un altro piccolo studio ha scoperto che l’estratto di melissa ha contribuito a ridurre lo stress e migliorare le capacità di elaborazione matematica.

Infine, un altro piccolo studio ha scoperto che il tè alla melissa riduce la frequenza delle palpitazioni cardiache e dell’ansia.

Il tè alla melissa può offrire una serie di potenziali benefici per la salute e sarebbe una buona aggiunta a qualsiasi collezione di tisane.

 

9. Tisana alla rosa canina

Il tè alla rosa canina è ottenuto dal frutto della pianta della rosa.

È ricco di vitamina C e composti vegetali benefici. Questi composti vegetali, oltre ad alcuni grassi presenti nei cinorrodi, determinano proprietà antinfiammatorie.

Diversi studi hanno esaminato la capacità della polvere di rosa canina di ridurre l’infiammazione nelle persone con artrite reumatoide e osteoartrite.

Molti di questi studi lo hanno trovato efficace nel ridurre l’infiammazione e i relativi sintomi, incluso il dolore.

I cinorrodi possono anche essere utili per la gestione del peso, poiché uno studio di 12 settimane su 32 persone in sovrappeso ha scoperto che l’assunzione di estratto di rosa canina ha comportato una diminuzione dell’IMC e del grasso della pancia. 

Gli effetti antinfiammatori e antiossidanti della rosa canina possono anche aiutare a combattere l’invecchiamento cutaneo.

Uno studio preliminare ha rilevato che l’assunzione di polvere di rosa canina per otto settimane riduce la profondità delle rughe intorno agli occhi e migliora l’idratazione e l’elasticità della pelle del viso.

Queste proprietà possono comportare anche altri benefici per la salute, anche se saranno necessari ulteriori studi per confermare questi effetti e studiarne di nuovi.

 

10. Tisana alla passiflora

Le foglie, i gambi e i fiori della pianta della passiflora sono usati per preparare il tè alla passiflora.

Il tè alla passiflora è tradizionalmente usato per alleviare l’ansia e migliorare il sonno e gli studi hanno iniziato a supportare questi usi.

Ad esempio, uno studio ha scoperto che bere il tè alla passiflora per una settimana ha migliorato significativamente i punteggi della qualità del sonno. 

Inoltre, due studi sull’uomo hanno scoperto che la passiflora era efficace nel ridurre l’ansia. In effetti, uno di questi studi ha scoperto che la passiflora era efficace quanto un farmaco per alleviare l’ansia. 

Tuttavia, un altro studio ha scoperto che la passiflora aiutava ad alleviare i sintomi mentali dell’astinenza da oppioidi, come ansia, irritabilità e agitazione, se assunta in aggiunta alla clonidina, il farmaco solitamente utilizzato per il trattamento di disintossicazione da oppioidi.

Il tè alla passiflora sembra essere una buona scelta quando si tratta di alleviare l’ansia e promuovere la calma.

Ti potrebbe anche interessare: tisane per ridurre il gonfiore



Potrebbero interessarti anche questi articoli